PRIMA: 25 giugno

REPLICHE: 27 giugno, 6, 11 e 13 luglio

BIGLIETTI: unico,  € 12

ORARIO: ore 19.50 a Via Panama-Largo Bangladesh, di fronte al Bar Panamino. Da lì sarete accompagnati al bunker (10 minuti a piedi)

DURATA:  circa 80 minuti

PRENOTA SUBITO! 

Valorizzare il fascino del bunker dei Savoia all’interno di Villa Ada stravolgendo l’impianto narrativo di una semplice visita guidata e inserendo  quell’aspetto emozionale proprio di una narrazione teatralizzata e contestualizzata, capace di rendere tridimensionale la fruizione degli avvenimenti di cui si tratta.

Da questa idea è nato il nostro progettto di una visita spettacolo itinerante nella semioscurità del bunker. Scritto da Ilaria Carmen Restifo, il testo si basa sulle testimonianze di chi ha vissuto in qualche modo da protagonista, quegli eventi.

Me la ricordo quella mattina del 19 luglio 1943. Certo che me la ricordo: erano da poco passate le 10 e io stavo andando a casa di una mia amica in via Nomentana, un’amichetta. Avevo tredici anni e in Sicilia erano sbarcati gli americani.

D’un tratto sentii l’ululato della sirena; poi l’eco di altre sirene, in altre zone. Ero così incosciente allora... così incosciente...”

Il pubblico si ritroverà “imprigionato” all’interno delle mura del bunker e bloccato tra il 19 luglio e l’8 settembre del 1943. Questo salto nel passato avverrà ad opera di “fantasmi storici” che vissero quei tempi e questi luoghi, e che non lasceranno liberi gli astanti finché non avranno raccontato le loro storie.

Il pubblico arriverà al bunker dal folto del bosco circostante. In prossimità del cancello d’entrata, seduto sul muretto d’accesso, un soldato, scorgendo le persone avvicinarsi, annuncerà un allarme aereo, le sirene inizieranno a suonare e sarà necessario rifugiarsi all’interno del bunker, dove gli spettatori saranno testimoni delle storie raccontate da quattro “fantasmi”, ognuno con la propria versione dei fatti: una donna, all’epoca bambina, che visse il bombardamento del 19 luglio, la camerista della Regina, Rosa Gallotti, il Generale Puntoni, l’aiutante di campo del Re testimone il 25 luglio dell’arresto di Mussolini, e Giovanni Baraldi, l’autista di Casa Savoia, che racconterà gli eventi  dell’8 settembre, con la fuga da Roma dei reali.

Il tutto accompagnato dal cupo suono dei bombardamenti all’esterno….

Da un’idea di Ilaria Carmen Restifo

Con: Sara Trainelli, Ilaria Carmen Restifo, Danilo Zuliani

 

Torna indietro